Sign In

Blog

Latest News
Speranza contro i tagli alla Sanità… ma l’ha messa all’ultimo posto nel Pnrr

Speranza contro i tagli alla Sanità… ma l’ha messa all’ultimo posto nel Pnrr

[ad_1]

Speranza polemizza con Mastrangelo sui tagli alla Sanità, ma le sue scelte vanno in un altro senso

 

Strano tipo questo Roberto Speranza, ministro della Sanità che ha gestito la crisi della pandemia Covid con poche luci e molte ombre. In un Tweet cinguetta così: “Incredibile assistere a proposte di riduzione delle risorse per la Sanità. Negli ultimi tre anni abbiamo finalmente ricominciato ad investire aumentando il fondo sanitario di 10 miliardi e stanziandone 20 con il Pnrr. Sarebbe folle tornare indietro. Non lo permetteremo”.

Il ministro fa evidente riferimento a una dichiarazione di Luigi Mastrangelo, leggenda della pallavolo italiana e capo dipartimento Sport del partito di Salvini che aveva dichiarato poco prima: “Investire nello Sport, togliendo qualcosa alla Sanità”.

Ammettiamo che la proposta del leghista non sia delle più azzeccate in campagna elettorale ed immaginiamo che già ora abbia dei cospicui orecchioni dovuti alle tirate dei suddetti da parte dello stesso Salvini, ma la reazione di Speranza fa (sor)ridere.

Infatti proprio l’attuale ministro dimentica di dire che lui la Sanità l’ha relegata all’ultimo posto del Pnrr proprio in piena pandemia. Ne ho scritto poco tempo fa.

Riporto per completezza i dati sul Pnrr di 221,5 miliardi di euro:


Rivoluzione verde e transizione ecologica: 57 miliardi di euro (30%)

Digitalizzazione: 42,5 miliardi di euro (22%)

Istruzione e ricerca: 31,9 miliardi di euro (17%)

Infrastrutture 25,3 miliardi di euro (13%)

Inclusione e coesione: 19,1 miliardi di euro (10%)

Salute: 15, 6 miliardi di euro (8%)


Insomma il ministro Speranza ha il coraggio di parlare quando proprio lui ha dedicato solo 15,6 miliardi del Pnrr alla Sanità, pari ad un miserissimo 8% della dotazione totale! Questo vuol dire ribaltare la frittata speculando proprio sul dicastero che dovrebbe essere quello principale per conferimento fondi durante una pandemia come quella da Covid–19. Speranza non ha infatti mai spiegato come la Salute sia all’ultimo posto, preceduta addirittura dalla certo non fondamentale “Inclusione e coesione” con 19,1 miliardi pari al 10%.

Tralasciamo poi il mare di polemiche dovute alla notizia che gli antiinfiammatori riducono le ospedalizzazioni da Covid -19 del 90% (articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista medica Lancet), altro che le stupidaggini di Speranza su “paracetamolo e vigile attesa” che hanno terrorizzato milioni di italiani. Il combinato disposto di queste due cose ha prodotto che Speranza è andato in tendenza su Twitter con il poco lusinghiero hash di #Speranzaingalera.


Iscriviti alla newsletter



[ad_2]

LEGGI TUTTO

, 2022-08-28 11:10:00 , www.affaritaliani.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *